Skip to content

<

Fontana di Trevi

A cache by almaran Send Message to Owner Message this owner
Hidden : 08/04/2016
Difficulty:
1.5 out of 5
Terrain:
1.5 out of 5

Size: Size:   other (other)

Join now to view geocache location details. It's free!

Watch

How Geocaching Works

Please note Use of geocaching.com services is subject to the terms and conditions in our disclaimer.

Geocache Description:




Tutti i registri di non inviare le risposte, che vengono cancellati

ALL LOGS THAT SENT TO REGISTER WITHOUT ANSWERS, WILL BE DELETED



English


La Fontana di Trevi si trova nel distretto di Trevi (Rioni di Trevi), uno dei 22 quartieri della città di Roma. La sorgente si trova alla confluenza di tre strade, da cui il nome Fontana (Tre Vie), che in italiano significa tre modi. La storia di questa fonte risale ai tempi di Augusto. Secondo la leggenda, era una fanciulla misteriosa che ha indicato il generale Agrippa il luogo della primavera, alla periferia di Roma. Per portare acqua alla città, Agrippa costruì un acquedotto (esercizio chiuso al 19 aC), in onore della fanciulla è stato chiamato Acqua Vergine. La fontana monumentale è stata costruita oggi ammiriamo nel XVIII secolo da un uomo quasi sconosciuto di nome Nicola Salvi, che ha sorpreso tutti con questo design sorprendente. I lavori per la sua costruzione è durata 30 anni e ha finito per rovinare la cattive condizioni di salute di Salvi, che è morto senza essere in grado di intraprendere altri progetti senza vedere terminata la sua bella fontana. fonte Nicola Salvi è rappresentato da Nettuno sul suo carro trainato due cavalli che emergono dall'acqua e le scortando due tritoni, che nella mitologia sempre accompagnato il Dio Nettuno; Dietro la scultura di Nettuno, una nicchia abbassa la facciata di Palazzo Poli.
Nel barocco artisti scultura avevano in mente la prospettiva dello spettatore; La fontana è stata costruita interamente in travertino, e ha dimensioni di 25,9 metri di altezza x larghezza 19,8 metri.



IL MARMO



Il marmo è una metamorfica compatta roccia formata da rocce calcaree, ad alte temperature e pressioni raggiungere un alto grado di cristallizzazione. Il componente base di marmo è carbonato di calcio, il cui contenuto supera il 90%; gli altri componenti sono quelle che danno una varietà di colori in marmi e definire le sue caratteristiche fisiche. Dopo un processo di lucidatura raggiunge marmo abrasione elevato livello di luminosità naturale, cioè senza cere o componenti chimici. Il marmo è utilizzato principalmente nella costruzione, decorazione e scultura. A volte è traslucido, di diversi colori, come il bianco, marrone, rosso, verde, nero, grigio, giallo, blu, e che può apparire in colore uniforme, marmorizzazione (spruzzi), venature (tracciato di linee) e di varie configurazioni o comprese le miscele.
Spesso altri minerali appaiono insieme alla calcite formare il marmo, come la grafite, clorito, talco, mica, quarzo, pirite e alcune pietre preziose come corindone, granato, zirconita, e molti altri.
Basandosi sul concetto mineralogica (non a mano) marmi solo gli aggregati sgranate vitreo, formate principalmente da carbonato di calcio e tracce più o meno significativi di carbonato di magnesio (marmo dolomitica) sono considerati.
In natura, il marmo è in agglomerati irregolari all'interno della roccia cristallina primitiva, (dove forma depositi irregolari che risultano spesso per essere filoni) e gli strati meno che formano frequentemente (strati).





Trasparenza
Il marmo (e minerali in genere trasparente) quando appare in agglomerati granulari, è traslucido. Tuttavia è la sua ridotte trasparenti alla lente di ingrandimento.
Genesi e paragenesi
A seconda di dove si trova, è determinato più accuratamente la loro origine, ma indipendentemente questo, può essere causato come risultato di processi: metamorfica, magmatiche, idrotermale, sedimentaria.
Ha una moltitudine di composti, la più importante è carbonato di calcio, in background è dolomite, quarzo alquanto scarsa, e anche miche e serpentine.
Si trovano in tutti i periodi geologici, ma più frequentemente in: Siluriano, Carbonifero, Devoniano, Triassico e Giurassico, Cretaceo e Terziario.

APPLICAZIONI
A causa delle loro caratteristiche fisiche e funzionali, marmo è utilizzato sia scultura e architettura.
- Scultoree marmi: marmi solitamente monocromatica spesso utilizzato.
- Marmi architettonici: usato insdistintamente monocromatica e policroma.
Colore:
I marmi possono essere classificati in base al loro colore in monocolore e di policromo, policroma a loro volta sono classificati come:
- Venato, dove in lista compaiono colore diverso rispetto al fondo.
- Arborescenti quando appaiono strisce in tutte le direzioni.
- Lacune, se contengono frammenti più o meno angolare intrappolati su una massa principale.
- Brocades, analoghi ai frammenti sopra, ma più piccoli.
- Lumaqueles fossilifero, quando contengono o sembrano contenere fossili di natura diversa.
I bianchi sono in genere ricchi di CO3Ca a volte segnata da alcune vene appena visibili.
Nero e grigio contenenti sostanze carboniose o organiche.
Rosso e rosa o ematite rossa contengono oligisto.

Giallo, marrone o creme contengono ferro come limonite.
Verde contiene silicati di magnesio.

Struttura: La sua struttura è compatta e la frattura sacaroidea è aspetto piatto. La classificazione dei marmi secondo le dimensioni dei suoi cristalli è:
- Afanocristalinos.
- Molto finemente cristallino.
- Finemente cristallino.
- Moderatamente cristallino.
- Grossolanamente cristallino.
- Cristallino Molto grossolanamente
Come nella realtà, il marmo non è un prodotto specifico, ma piuttosto un nome generico della roccia naturale di un certo aspetto, i paesi hanno sviluppato regole e norme per la classificazione, proprietà e gli usi di marmo alla ricerca di una certa uniformità tecnica mercato, tuttavia, le proprietà dei marmi sono variava tra loro e il progettista deve fare molta attenzione quando si sceglie uno per un progetto, il bilanciamento di prezzo, estetica, fisiche e forma di installazione per avere successo.
Proprietà di base di marmi
Di densità tra 2,38 e 2,87 kg / dm³ (acqua ha una densità 1)
Durezza tra 3 e 4 (rame ha durezza 3)
Assorbimento d'acqua in peso tra 0,2 e 0,7%
Resistenza a compressione tra 600 e 1000 kg / cm
La resistenza alla trazione tra 100 e 360 kg / cm

Diversi tipi di marmi:

6



Travertino


Descrizione:
Roccia carbonatica, in genere di colore marrone, arancio o grigio, ma contengono ossidi di ferro rosso, molto oquerosa struttura rada, che può avere diverse bande percentuale vuoto e colorazioni. Può contenere fossili di molluschi di acqua dolce terrestri e acquatici e impressioni provenienti da diverse parti di piante. In numerose occasioni hanno strutture concrezioni e tubiformes. Alcuni autori si riferiscono a tufo altamente porosa e travertino piccoli varietà compatte.





Nella foto a sinistra si può vedere un tipico travertino naturale e nella foto a destra e il riempimento.



Ambiente di formazione:
I travertini sono causati dalla precipitazione di carbonato di calcio disciolto esiste in falda (bicarbonato di calcio). Quando salgono in superficie o sedimenti trasversali dove l'attività dell'impianto rimuovere CO2 e / o aumentando la temperatura e diminuisce la pressione dell'acqua, il carbonato-bicarbonato, che è insolubile viene generato. Pertanto, TRAVERTINOS sono spesso formate in prossimità di risalita sotterranee. Come in queste zone c'è spesso le popolazioni più o meno importanti di piante, di solito precipitato di carbonato su di loro o loro resti, mantenendo forme o impressioni di esso, così come gusci di molluschi o lungfish acqua dolce.
La sua genesi è quindi molto simile a stalattiti, stalagmiti e altri accumuli di carbonati dalla sua precipitazione da acque sotterranee, come i depositi falsi agata in grotte, fessure e crepe nelle rocce calcaree.


Diversi tipi di travertino:

5



Per accedere questo EarthCache, è necessario inviare per posta, le risposte alle seguenti domande:
1- Che tipo di marmo è fatto della fontana?
2- Nella GZ, di che colore è il marmo? Perché quello che dovrebbe essere il colore di questo marmo?
3- Nella GZ secondo la classificazione dei marmi in base al colore, Come è il marmo di lì?
4- A seconda delle dimensioni dei cristalli, come potremmo classificare il marmo vediamo nel GZ?
5- Opzionale: Scattare una foto nella GZ voi o il vostro GPS, senza rivelare nessuna delle precedenti queste






The Trevi Fountain is located in the District of Trevi (Rioni di Trevi), one of the 22 districts of the city of Rome. The source is located at the confluence of three streets, hence the name Fountain (Tre Vie), which in Italian means three ways. The history of this source dates back to the times of Emperor Augustus. According to legend, it was a mysterious maiden which indicated the general Agrippa the site of the spring, on the outskirts of Rome. To bring water to the city, Agrippa built an aqueduct (year ended 19 B.C.), in honor of the maiden was called Acqua Virgo. The monumental fountain was built admire today in the eighteenth century by an almost unknown man named Nicola Salvi, who surprised everyone with this amazing design. Work on its construction lasted 30 years and ended up ruining the poor health of Salvi, who died without being able to undertake other projects without seeing finished its beautiful fountain. Nicola Salvi source is represented by Neptune on his chariot drawn two horses emerging from the water and the escorting two newts, which in mythology always accompanied the Neptune God; Behind the sculpture of Neptune, a niche lowers the facade of the Palazzo Poli.
In Baroque sculpture artists had in mind the perspective of the viewer; The fountain was built entirely in travertine marble, and has dimensions of 25.9 meters high x 19.8 meters wide.



THE MARBLE




Marble is a compact metamorphic rock formed from limestone rocks, under high temperatures and pressures reach a high degree of crystallization. The basic component of marble is calcium carbonate, whose content exceeds 90%; the other components are those that give a variety of colors in marbles and define its physical characteristics. After a polishing process reaches abrasion marble high level of natural brightness, ie without waxes or chemical components. The marble is mainly used in construction, decoration and sculpture. Sometimes it is translucent, of different colors, like white, brown, red, green, black, gray, yellow, blue, and that can appear in uniform color, marbling (splash), veining (plotted of lines) and various configurations or including mixtures.
Frequently other minerals appear together to the calcite forming the marble, like graphite, chlorite, talc, mica, quartz, pyrite and some precious stones such as corundum, garnet, zirconita, and many more.
Relying on the mineralogical concept (not handmade) only the grainy-vitreous aggregates, formed mainly of calcium carbonate and more or less significant traces of magnesium carbonate (dolomitic marble) are considered marbles.
In nature, the marble is in irregular agglomerates within the primitive crystalline rock, (where it forms irregular deposits that frequently turn out to be lodes) and less frequently forming layers (layers).





Transparency
The marble (and minerals generally transparent) when it appears in granular agglomerates, is translucent. However it is its transparent redoubts to the magnifying glass.
Genesis and paragénesis
Depending on where it is located, it is determined more accurately their origin, but regardless of that, it can be caused as a result of processes: metamorphic, magmatic, hydrothermal, sedimentary.
Has a multitude of compounds, the most important is calcium carbonate, in the background is dolomite, somewhat sparse quartz, and even micas and serpentines.
They are found in all geological periods, but more frequently in: Silurian, Carboniferous, Devonian, Triassic and the Jurassic, Cretaceous and Tertiary age.

APPLICATIONS

Because of their physical and functional characteristics, marble is used in both sculpture and architecture.
- Sculptural Marbles: usually single-colored marbles often used.
- Architectural Marbles: used insdistintamente single-colored and polychrome.
Color:
The marbles can be classified according to their color in monocolor and polychromatic, polychrome in turn are classified as:
- Veined, where listings appear different color than the background.
- Arborescent when streaks appear in all directions.
- Gaps, if they contain more or less angular fragments trapped on a main mass.
- Brocades, analogous to the above but smaller fragments.
- Lumaqueles fossiliferous, when they contain or appear to contain fossils of a different nature.
Whites are usually rich in CO3Ca sometimes marked by some barely visible veins.
Black and gray containing carbonaceous or organic substances.
Red and pink or red hematite contain oligisto.
Yellow, brown or creams contain iron as limonite.
Green contain magnesium silicates.

Structure:
Its structure is compact and sacaroidea fracture is flat appearance. The classification of marbles according to the size of its crystals is:
- Afanocristalinos.
- Very finely crystalline.
- Finely crystalline.
- Moderately crystalline.
- Grossly crystalline.
- Very coarsely crystalline

As in reality marble is not a specific product, but rather a generic name of the natural rock of a certain aspect, countries have developed rules and standards for classification, properties and uses of marble in search of some technical uniformity market, however, the properties of the marbles are varied from each other and the designer should be very careful when choosing one for a project, balancing price, aesthetics, physical properties and form of installation to succeed.

Basic properties of marbles
Density between 2.38 and 2.87 kg / dm³ (water has density 1)
Hardness between 3 and 4 (copper has hardness 3)
Water absorption by weight between 0.2 and 0.7%
Compressive strength between 600 and 1000 kg / cm²
Tensile strength between 100 and 360 kg / cm²

Different types of marble

6



Travertine


Description:
Carbonate rock, typically of brown color, orange or gray, but contain red iron oxides, very oquerosa sparse structure, which can have different bands void percentage and colorations. It may contain fossils of terrestrial and aquatic freshwater mollusks and impressions from different parts of plants. On numerous occasions have concretionary and tubiformes structures. Some authors refer to highly porous tuff and travertine little compact varieties.




On the left you can see a typical natural travertine and the right picture and filling.



Training environment:
The travertines are caused by the precipitation of calcium carbonate dissolved exists in groundwater (calcium bicarbonate). When they rise to the surface or cross sediments where the activity of plant remove CO2 and / or increasing temperature and decreases the pressure of the water, over the carbonate-bicarbonate, which is insoluble is generated. Therefore, travertinos are often formed in the vicinity of upwelling groundwater. As in these areas there is often more or less important populations of plants, usually carbonate precipitate on them or their remains, retaining molds or impressions thereof, as well as mollusc shells or freshwater lungfish.
Its genesis is thus very similar to stalactites, stalagmites and other accumulations of carbonates from its precipitation from groundwater, such as false agate deposits in caves, crevices and cracks in limestone rocks.

Different types of travertine:

5



In order to log this EarthCache, you must send by mail, answers to the following questions:
1- What type of marble is made of the source?
2- In the GZ, what color is the marble? Why is the color of this marble?
3- In the GZ according to the classification of the marbles by color, How is the marble there?
4- Depending on the size of the crystals, how could we classify the marble we see in the GZ?
5- Optional: Take a photo in the GZ you or your GPS, without revealing any of the above


Additional Hints (Decrypt)

Decryption Key

A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M
-------------------------
N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

(letter above equals below, and vice versa)



Reviewer notes

Use this space to describe your geocache location, container, and how it's hidden to your reviewer. If you've made changes, tell the reviewer what changes you made. The more they know, the easier it is for them to publish your geocache. This note will not be visible to the public when your geocache is published.