Skip to Content

<

Castello di Zena

A cache by geocachingitalia.it Send Message to Owner Message this owner
Hidden : 5/7/2017
Difficulty:
1.5 out of 5
Terrain:
1.5 out of 5

Size: Size: micro (micro)

Join now to view geocache location details. It's free!

Watch

How Geocaching Works

Please note Use of geocaching.com services is subject to the terms and conditions in our disclaimer.

Geocache Description:

Storia, storie, leggende e tesori si incontrano nel Castello di Zena. [D1,5 T1,5 Micro]
History, stories, legends and treasures in Zena Castle. [D1.5 T1.5 Micro]


geotrail val di zena



Questa cache fa parte dell'itinerario "GeoTrail della Val di Zena" ideato per valorizzare luoghi di interesse storico, artistico, naturalistico e culturale di questa affascinante valle incontaminata alle porte di Bologna.
Consigliamo di raggiungere la geocache tramite uno splendido itinerario a piedi o in mountain bike che collega la maggior parte delle cache del GeoTrail. Zena - M.te Formiche - Zena attraverso i sentieri: 815, Chiarara, 811, 809, 815.

Facile geocache nascosta nei pressi del castello lungo il sentiero 815. Lasciare l'auto al WP indicato nel parcheggio di Zena, la strada sterrata (sentiero 815) che porta la castello è privata.

Il Castello di Zena

Il castello ha origini medioevali: fu fatto costruire da Bonifacio, padre di Matilde di Canossa prima dell’anno 1000. Aveva una funzione difensiva e offensiva poiché costituiva un’importante dogana tra Ravenna e Roma, sulla via di passaggio verso il passo appenninico della Raticosa. La strada vicinale che prosegue fuori dai confini della proprietà costituisce un antico percorso che raggiunge il Monte delle Formiche, passando per la Torre dell’Erede. Appare chiaro come queste fossero parte di un unico sistema difensivo, direttamente collegato mediante un via interna che passava tra campi, boschi ed incolto.

La funzione difensiva del castello è attestata da strutture che fornivano al borgo una completa autonomia: pozzi e cisterne (ancora funzionanti) alimentati dalle acque pluviali, da sorgenti ancora attive ed infine dalle acque dello Zena, forni per la cottura del pane e la ghiacciaia sotterranea che garantiva una riserva di neve fino ad estate inoltrata.

Attorno al 1077 la sedicenne Zenobia de’ Zambeccari morì a maggio nel giorno del suo matrimonio. Le motivazioni reali rimasero ignote fino al 1876 quando lo scrittore Garagnani da Ferrara, ispirato dalla lapide che ne ricorda la tragedia, pubblicò un romanzo ricco di aneddoti. Si dice che leggere il libro fino all’ultima pagina fosse foriero di mala sorte sicché tutte le copie vennero bruciate meno una che è custodita nella Biblioteca dell’Archiginnasio a Bologna e una sua ristampa, custodita nella biblioteca di San Giorgio in Poggiale. Ancora oggi nel giardino pensile, un tempo rigoglioso, succede uno spettacolo bello e nefasto: la vasca della fontana al tramonto riflette la luce sulla colombaia tingendola di rosso sangue. Ciò accade solo nel mese di maggio.

Passate le glorie e i misteri dell’età medioevale si assistette alla trasformazione da fortezza in residenza e il passaggio di proprietà tra diverse casate ne certificò il graduale decadimento. Alla marchesa Maria Sassoli de’ Bianchi si debbono i restauri che lasciarono tracce nelle merlature, nei decori in cotto, nelle bifore in arenaria con impresso lo stemma gentilizio, nei tondi, nelle piccole finestre quadrate.

Nel corso della seconda guerra mondiale l’attestarsi del fronte sulla linea gotica colpì duramente il comune di Pianoro ed il Castello che vide insediarsi dentro le sue mura un comando tedesco. Il Castello subì danni ingenti e il vicino comune di Gorgognano (GC52E7G) venne interamente distrutto.

Si narrano leggende sul tesoro di Zenobia che cercarono persino i tedeschi, ma il vero tesoro fu scoperto da Lamberto Monti e Giuseppe Rivalta: una trentina di fustini di detersivo che custodivano i materiali archeologici di Luigi Fantini, ma questa è un’altra storia che racconteremo al Museo dei Botroidi (GC7582E).

geotrail val di zena



This cache is part of the "GeoTrail della Val di Zena" planned to value the historical, artistic and  naturalistic places of this charming unspoilt valley just out the doors of Bologna.
We suggest you to reach the geocache through a wonderful walking or mountain bike itinerary that connects most of the GeoTrail caches. Zena - M. Formiche - Zena. Paths name: 815, Chiarara, 811, 809, 815.

Easy geocache hidden near the castle along the 815 path. Please, leave your car at pointed WP, Zena car parking. The roadway (the 815 path) is private.

Zena Castle

The castle has medieval origins: it was built by Bonifacio, father of Matilde of Canossa before the year 1000. It had a defensive and offensive function as it was an important customs between Ravenna and Rome.

The defensive function of the castle is attested by structures that provided the village with complete autonomy: wells and tanks (still functioning) powered by rainwater, from still active fountainhead, and finally from the waters of the Zena creek, baking ovens and a huge underground ice house which provided a reserve of snow until late summer.

Around 1077 the sixteen-year-old Zenobia de’Zambeccari died in May in the day of his marriage. The real reasons remained unknown until 1876 when the Garagnani writer from Ferrara, published a novel full of anecdotes. It is said that reading the book up to the last page was a bare hole, so all the copies were burned less one that is kept in the Library of Archiginage in Bologna and its reprint, kept in the library of San Giorgio in Poggiale.

After the glories and mysteries of the medieval age, it was converted from a fortress to the residence and it saw a gradual decay. During the Second World War, the Castle hosted a German command inside its walls and suffered huge damage. There are legends about the Zenobia treasure that even the Germans looked for, but the real treasure was discovered by Lamberto Monti and Giuseppe Rivalta: about thirty detergent kits that guard Luigi Fantini's archaeological materials, but this is another story we will tell At the Museum of Botroids (GC7582E).


Additional Hints (Decrypt)

Ergr zrgnyyvpn, natbyb - Jver zrfu, pbeare

Decryption Key

A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M
-------------------------
N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

(letter above equals below, and vice versa)



 

Find...

23 Logged Visits

Found it 22     Publish Listing 1     

View Logbook | View the Image Gallery of 6 images

**Warning! Spoilers may be included in the descriptions or links.

Current Time:
Last Updated:
Rendered From:Unknown
Coordinates are in the WGS84 datum

Return to the Top of the Page

Reviewer notes

Use this space to describe your geocache location, container, and how it's hidden to your reviewer. If you've made changes, tell the reviewer what changes you made. The more they know, the easier it is for them to publish your geocache. This note will not be visible to the public when your geocache is published.