Skip to Content

<

Riva e Cascate del Dardagna [Needs Unarchived]

A cache by gpsblues Send Message to Owner Message this owner
Hidden : 8/8/2017
Difficulty:
2 out of 5
Terrain:
2 out of 5

Size: Size: small (small)

Join now to view geocache location details. It's free!

Watch

How Geocaching Works

Please note Use of geocaching.com services is subject to the terms and conditions in our disclaimer.

Geocache Description:

Cache Needs Unarchived nei pressi della prima cascata del Dardagna ispirata da GC1ZMA1. La precedente cache archiviata è ancora presente.
Needs Unarchived cache placed on the site of the archived cache GC1ZMA1. The archived cache is still in place.


dardagna

La cache appartiene alla serie "Needs Unarchived", cache ispirate da precedenti pubblicazioni oggi archiviate. La cache originale è "Riva Ridge & Dardagna" (GC1ZMA1) di andrewbonc, archiviata nel 2013, ma che risulta ancora nel suo nascondiglio originario. La nuova cache, che contiene il logbook valido per il found, è posizionata accanto a quella archiviata ancora di proprietà del precedente owner, ma che può essere a sua volta scoperta.

La Riva è il nome della catena montuosa che si innalza alla sinistra del fiume, è una montagna importante che ha avuto una lunga storia di sangue.
Sangue di legioni romane che, secondo alcuni studiosi, vennero sterminate proprio qui nella battaglia della Selva Litana dai Galli nel 261 ac.
Sangue dei pastori che si contendevano in battaglie gli ampi pascoli in quota, battaglie che disegnarono quelli che oggi sono i confini fra Modena e Bologna.
Sangue di civili che furono rastrellati a Ca Berna pochi giorni prima dell'eccidio di Marzabotto.
Sangue dei soldati perché ancora qui, nella Riva Ridge come la chiamavano gli americani, stazionò il fronte della Linea Gotica che culminò negli attacchi alleati nel freddo febbraio del 1945. Sangue non solo tedesco e americano, ma anche italiano e brasiliano.
E ancora sangue, sangue dei carbonai che si spezzavano la schiena in un lavoro durissimo, prima tagliando legna e poi respirando fumo per giorni e notti in modo da riempire i sacchi di combustibile che servivano per scaldare le città.

Sangue che oggi è solo un ricordo, ma che rimane nella radice etimologica della parola emozione. E con emozione potremo godere di un paesaggio che ci mozzerà il fiato.
Partiremo dal Santuario della Madonna dell'Acero con il famoso albero inserito nell'altare ed antiche statue di legno a testimoniare di altre guerre. Cammineremo lungo un largo sentiero con faggi, abeti e rocce, sentiremo lo sciabordio dell'acqua che nasconde il respiro della Borda (GC4F9HB), raggiungeremo la prima delle imponenti Cascate del Dardagna e ci arrampicheremo, appena fuori sentiero, alla ricerca di questo tesoro in un paesaggio che di per sé è un tesoro.

La cache è nascosta proprio in una carbonaia e quando raggiungeremo la piazzola pianeggiante potremo scavare un po' con le mani ritrovando i pezzi di quell'antico carbone che discende dalla Selva Litana.

 

needs unarchived geocache

Additional Hints (Decrypt)

Pneobanvn, yngb AR - Punepbny, AR fvqr

Decryption Key

A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M
-------------------------
N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

(letter above equals below, and vice versa)



 

Find...

8 Logged Visits

Found it 7     Publish Listing 1     

View Logbook | View the Image Gallery of 2 images

**Warning! Spoilers may be included in the descriptions or links.

Current Time:
Last Updated:
Rendered From:Unknown
Coordinates are in the WGS84 datum

Return to the Top of the Page

Reviewer notes

Use this space to describe your geocache location, container, and how it's hidden to your reviewer. If you've made changes, tell the reviewer what changes you made. The more they know, the easier it is for them to publish your geocache. This note will not be visible to the public when your geocache is published.