Skip to Content

<

Virtual Reward - Caravaggio a Roma

A cache by Il Tosco Send Message to Owner Message this owner
Hidden : 01/18/2018
Difficulty:
1.5 out of 5
Terrain:
1 out of 5

Size: Size: virtual (virtual)

Join now to view geocache location details. It's free!

Watch

How Geocaching Works

Please note Use of geocaching.com services is subject to the terms and conditions in our disclaimer.

Geocache Description:


[ITA]

Forse non tutti sanno che a Roma è possibile ammirare cinque opere Caravaggio senza dover entrare in un museo.
I dipinti sono custoditi in tre chiese:
- La Basilica di Santa Maria del Popolo, che custodisce “La Conversione di San Paolo” (1601) e “La Crocefissione di San Pietro” (1600 – 1601).
- La Chiesa Sant’Agostino con “La Madonna di Loreto o dei Pellegrini” (1604 – 1606).
- La Chiesa di San Luigi dei Francesi che al suo interno, presso la Cappella Contarelli, custodisce il “Ciclo di San Matteo”, con le opere (da sinistra verso destra): “La Vocazione di San Matteo” (1599 – 1600), “L’Ispirazione di San Matteo o San Matteo e l'angelo” (1602) e “Il Martirio di San Matteo” (1600 – 1601).
La Virtual vi permetterà di ammirare queste tre opere.
La più significativa è sicuramente “La Vocazione di San Matteo” che rappresenta una svolta nell’opera di Caravaggio e che diverrà da quel momento la sua impronta pittorica, famosa nel mondo, di ispirazione a molti altri artisti suoi contemporanei.
Per aumentare la drammaticità della scena e per focalizzare i protagonisti, l’artista immerge l’opera in una penombra, tagliata da squarci di luce bianca a mettere in evidenza visi, mani e parti dell’abbigliamento rendendo invece quasi invisibile il resto.
La tecnica adottata è, per quei tempi, rivoluzionaria: Caravaggio interviene dipingendo solamente la “Luce”, mentre la parte scura è quella della preparazione della tela (imprimitura)… è grazie a quest’accorgimento che l’opera acquista la sua unicità.
I personaggi sembrano appartenere a due periodi storici differenti… si percepisce dagli abiti: taluni tipici del periodo di Gesù, altri contemporanei a Caravaggio.
Gesù, riconoscibile dall’aureola, indica un altro uomo (molti studiosi pensano che il gesto della mano sia una citazione alla “Creazione” di Michelangelo), che non è altro che San Matteo (con la barba) il quale risponde con un altro gesto come per dire “Stai chiamando me?”.
All’interno dell’opera sono presenti molti significati allegorici, nella chiesa avrete modo di documentarvi.




Per poter loggare questa Virtual è necessario fare due cose:

- entrando nella chiesa vi troverete di fronte a due acquasantiere, sopra di esse è incisa una frase con il nome di un papa, qual è questo nome?

- giunti alla Cappella Contarelli dovrete scattare una foto che ritragga una delle tre opere (quelle originali, non quelle sui pannelli o altre cose nella chiesa) insieme al vostro GPS/Smartphone o a voi stessi mentre la indicate (magari con il gesto di Gesù), non è necessario che vi si veda in volto.


ATTENZIONE GLI UNICI DIPINTI DA FOTOGRAFARE SONO I TRE DI CARAVAGGIO ALL’INTERNO DELLA CAPPELLA CONTARELLI (NE BASTA UNO). CI SONO ALTRE OPERE ALL’INTERNO DELLA CHIESA, MA NON SONO DI CARAVAGGIO. NON SARANNO PIÙ AMMESSE FOTO DEGLI ALTRI DIPINTI. NON CONSIDERO PIÙ VALIDE LE FOTO CHE NON SIANO DI UNO DEI DIPINTI DI CARAVAGGIO E QUINDI CANCELLERÒ IL LOG.



Gli orari di apertura della chiesa sono i seguenti:
- dal Lunedì al Venerdì 9:30 – 12:45 e 14:30 – 18:30
- Sabato 9:30 – 12:15 e 14:30 – 18:45
- Domenica 11:30 – 12:45 e 14:30 – 18:45
- in caso di cerimonie particolari l’accesso può essere momentaneamente vietato.
Come in molte altre chiese di Roma, per poter ammirare meglio le opere, può essere necessario mettere qualche moneta per accendere le luci.

Potete loggare questa cache aggiungendo la foto e poi inviarmi il nome del Papa attraverso il Centro Messaggi, sarà mia cura controllare l’esattezza della risposta.
Non saranno accettati log che non rispettino esattamente i task richiesti.



Per altre informazioni Sito della Chiesa

[ENG]

Maybe not everyone knows that Rome offers the possibility to enjoy five works from Caravaggio, without getting in any museum.
The paintings are located in three churches:
- The Basilica of Santa Maria del Popolo, where you can see both “La Conversione di San Paolo” (1601) and “La Crocefissione di San Pietro” (1600-1601).
- The church of Sant’Agostino, which houses “La Madonna di Loreto o dei Pellegrini” (1604-1606).
- The church of San Luigi dei Francesi, in which you can find the “Ciclo di San Matteo”in the Contarelli’s chapel, with the paintings (going from left to right): “La Vocazione di San Matteo” (1599-1600), “L’Ispirazione di San Matteo or San Matteo e l'angelo” (1602) and “Il Martirio di San Matteo” (1600-1601).
With the Virtual you will be able to see this last three paintings.
The most significative is surely “La Vocazione di San Matteo”, which represent a turning point in Caravaggio’s art and from that moment it will become his pictorical mark, famous in the whole world, source of inspiration for a lot of his contemporary artists.
To increase the scene’s drama and to focus the protagonists, the artist immerses the painting in an half-light, cut from slashes of white light to highlight faces, hands and clothing, making the rest almost invisible.
The technique used is innovative for his period: Caravaggio paints just the light, whereas the dark part is the one of the canvas’ preparation (priming) … thanks to this trick the painting gets its own uniqueness.
The characters seem to belong to two diffent historical periods… you can see it from the clothes they’re wearing: some are characteristic of Jesus period, other ones contemporary to Caravaggio. Jesus, recognisable from the halo on his head, points at another man (some researchers think that this hand gesture is a quote of the “Creazione” of Michelangelo), who is none other than San Matteo (with the beard) who reacts with another gesture as if to say “Is it me that you’re calling?”.
In this work we can find a lot of allegorical meanings and you will read more about it in the church.




If you want log this Virtual it is necessary to do:

- when you enter in the church you will see two holy water fonts, above of them is engraved a sentence with the name of a pope. Which is this name?

- near the "Contarelli's Chapel" you must take a photo that shows one of the three pictures (the original ones, not those on the panels or other things in the church) with your GPS / Smartphone or you pointing at one of the paintings (even with the gesture of Jesus), it is not necessary to show your face.


ATTENTION THE PAINTINGS YOU HAVE TO PHOTOGRAPH ARE THE THREE BY CARAVAGGIO INSIDE THE CONTARELLI’S CHAPEL (JUST ONE OF THEM). THERE ARE OTHER WORKS INSIDE THE CHURCH, BUT THEY ARE NOT BY CARAVAGGIO. PHOTOS OF THE OTHER PAINTINGS WILL NO LONGER BE ACCEPTED ,IF A PHOTO OF CARAVAGGIO'S PAINTINGS IS NOT PRESENT IN THE LOG. I WILL BE FORCED TO DELETE THE LOG.


The church's opening hours are as follows:
- from Monday to Friday 9:30 – 12:45 e 14:30 – 18:30
- Saturday 9:30 – 12:15 e 14:30 – 18:45
- Sunday 11:30 – 12:45 e 14:30 – 18:45
- in the case of special ceremonies, access may be temporarily prohibited.
As in many other churches in Rome, in order to better admire the works, it may be necessary to put a few coins to turn on the lights.

You are able to log this cache adding the picture and then send me the name of the Pope through the Message Center, it will be my care to check if the answer is correct.
Logs that do not exactly meet the required tasks will not be accepted.



For another informations Church Site



Virtual Reward - 2017/2018

This Virtual Cache is part of a limited release of Virtuals created between August 24, 2017 and August 24, 2018. Only 4,000 cache owners were given the opportunity to hide a Virtual Cache. Learn more about Virtual Rewards on the Geocaching Blog.

Additional Hints (No hints available.)



Return to the Top of the Page

Reviewer notes

Use this space to describe your geocache location, container, and how it's hidden to your reviewer. If you've made changes, tell the reviewer what changes you made. The more they know, the easier it is for them to publish your geocache. This note will not be visible to the public when your geocache is published.